Dolcetto o scherzetto con il make-up di Astra

giovedì 27 ottobre 2022

Forse non tutti sanno che la festa di Halloween non nasce in America ma ha origini antichissime rintracciabili in Irlanda, ai tempi dei Celti. Halloween corrisponde a Samhain, il capodanno celtico. Dall’Irlanda, la tradizione è stata poi esportata negli Stati Uniti dagli emigranti che, spinti dalla terribile carestia dell’800, si diressero numerosi nella nuova terra.

Il nome Halloween è la parola arcaica inglese che significa la vigilia di tutti i Santi. Per i Celti l’anno nuovo cominciava il 1° novembre, quando terminava ufficialmente la stagione calda ed iniziava la stagione delle tenebre e del freddo, il tempo in cui ci si chiudeva in casa per molti mesi, riparandosi dal freddo, costruendo utensili e trascorrendo le serate a raccontare storie e leggende. 




La morte era il tema principale della festa, in sintonia con ciò che stava avvenendo in natura: durante la stagione invernale la vita sembra tacere, mentre in realtà si rinnova sottoterra, dove tradizionalmente, tra l’altro, riposano i morti. I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 ottobre, Samhain chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti, che vivevano in una landa di eterna giovinezza e felicità e che le forze degli spiriti potessero unirsi al mondo dei viventi, provocando in questo modo il dissolvimento temporaneo delle leggi del tempo e dello spazio e facendo sì che l’aldilà si fondesse con il mondo dei vivi e permettendo agli spiriti erranti di vagare indisturbati sulla Terra.

 Durante la notte del 31 ottobre si tenevano dei raduni nei boschi e sulle colline per la cerimonia dell’accensione del Fuoco Sacro e, vestiti con maschere grottesche, tornavano al villaggio, facendosi luce con lanterne costituite da cipolle intagliate al cui interno erano poste le braci del Fuoco Sacro. Per questo motivo si diffuse l’usanza di accendere torce e fiaccole fuori dagli usci e di lasciare cibo e latte per le anime dei defunti che avrebbero reso visita ai propri familiari. 

 Com’è Halloween oggi? Anche in Italia è diventata una festa da celebrare: durante la notte tra il 31 e il 1 novembre i bambini, ma spesso anche gli adulti, girano di casa in casa mascherati da creature mostruose per il famoso rito del “dolcetto o scherzetto”: gli abitanti della casa potranno allora salvarsi dai terribili scherzi a tinte macabre solo regalando dolcetti ai bambini. 


Come truccarci per festeggiare questa festa “dolcetto

 scherzetto”?

Daniele Batella, Senior Global Makeup Artist di Astra Make-Up ci regala alcuni suoi consigli preziosi per realizzare il perfetto trucco da Halloween. “Il classico duo di sfumature che meglio rappresenta la festa più "spooky" dell'anno, nero e arancione, torna come statement: da una parte un classico intramontabile, i colori della notte e delle zucche, dall'altra un modo di utilizzare il make-up che ricorda la tendenza EMO, in un invito a "indossare" le proprie emozioni anche quando queste sono spaventose, come una maschera di Halloween. 

 Spazio quindi all'insostituibile matita nera con cui valorizzare lo sguardo e tracciare lacrime "creepy" sulle guance e al gel semipermanente color "pumpkin pie" sulle unghie.” E se desideri anche le ciglia color arancio creando un forte contrasto con le palpebre nere, applica il mascara VIRTUAL DUOVERSITY EYELINER + MASCARA.


24h Color Stain Pencil – 3,90€ 24H 

Color Stain Pencil è una matita occhi automatica dalla texture scorrevole, morbida e flessibile che assicura 24 ore di nero intenso. Il suo tratto uniforme e modulabile resiste tutto il giorno senza sbavature. Durata testata fino a 24 ore. 24H Color Stain Pencil è perfetta da utilizzare sia sotto che sopra l’ombretto. Oftalmologicamente testata.

Per le ciglia color arancio, applica il mascara VIRTUAL DUOVERSITY EYELINER + MASCARA 8,90€, uno strumento unico, esaltatore ibrido della bellezza nella sua unicità: DUOVERSITY è il duo eyeliner + mascara presentato in 6 iconici match di sfumature per mostrare la vera anima dello sguardo. Accostamenti sfrontati e aggressivi si affiancano a colorazioni frivole e frizzanti. Il lato mascara promette ciglia panoramiche e coloratissime, grazie all'applicatore capace di pettinarle dalle radici alle punte depositando la giusta quantità di texture. La formula contiene cera di girasole che aiuta a mantenerla elastica e lavorabile. Il combo nr. 03 Acid Lounge Combo ha il lato mascara colore mandarino intenso. 


Astra Professional Gel Polish nr. 25 – 6,90€ 

 Smalto semipermanente Hema free dal colore puro e vibrante già dalla prima passata. Si applica subito dopo aver passato il Base Coat e si asciuga in 120 secondi in lampada UV o 90 secondi in lampada LED!


 Ora siamo tutti pronti per affrontare la notte più spettrale dell’anno!

Posta un commento